Riecchime, sono diventata Heidi :)

Pubblicato il 20 Agosto 2007 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

E pensare che Heidi non era proprio uno dei miei cartoni preferiti…. Anche perchè odiavo a morte la signorina Rottermeier che ha il primato per il personaggio più stronzo di tutti ic artoni io abbia mai visto in vita mia!

(continua…)

Fanculo!

Pubblicato il 7 Agosto 2007 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

Come ho già detto in altre circostanze, in questo blog sono ammesse le parolacce e colgo l’occasione per dirne qualcuna proprio oggi che NON CE LA FACCIO PIUUUUUUUUUU’!!!

(continua…)

Il Mostro Bianco questo sconosciuto…

Pubblicato il 4 Agosto 2007 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

Gennarino, alias Il Mostro Bianco!

Che io spesso chiamo anche Gengis Khan o Genny.

(continua…)

MissMagda e la maledizione delle pizze da asporto!

Pubblicato il 1 Agosto 2007 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

Non so se sia un caso tutto mio, se io sia particolarmente esigente in materia, o se semplicemente esiste una maledizione di cui non ricordo l’origine e che mina alla base il mio rapporto con le pizzerie d’asporto; fattostà che ogni volta che io e il Nenno decidiamo per una pizza a casa, da mangiare mollemente adagiati sul letto, davanti alla TV e con un buon bicchiere di birra in mano, succede un disastro!

Le ultime due tragedie si sono consumate con un susseguirsi di situazioni a dir poco agghiaccianti, tanto da lasciarmi attonita e da convincermi che MAI PIU’ ordinerò una pizza a casa con l’intento di rilassarmi un pò col mio uomo!
Premetto che il nostro solito fornitore di pizza da asporto, quello con cui ti ci trovi bene da una vita e quando chiami nemmeno ti chiede più l’indirizzo dove consegnare perchè lo conosce a memoria, l’abbiamo abbandonato qualche tempo fa quando ha deciso di cambiare pizzaiolo assumendo un (ex?)tossicodipendente del quartiere per impastare e farcire le nostre cene, e da allora sono iniziate le disgrazie!
Tralasciando gli svariati episodi in cui la pizza arrivava semplicemente fredda o strascicata lungo il cartone perchè il fattorino aveva piegato troppo in curva, o non aveva il resto, o arrivava dopo DUE ore, vi racconto i due episodi che mi hanno alla fine indotta ad alzare bandiera bianca!
Nella rubrica telefonica di casa di mia madre, c’è un folto mazzetto di depliant di pizzerie d’asporto, conserviamo tutti quelli che ci lasciano nella cassetta delle lettere perchè in caso una sia chiusa c’è l’altra e così via.
Avendo abbandonato per ovvi motivi l’attuale fornitore, io e il Nenno abbiamo iniziato a sfogliare i depliant in cerca di una nuova pizzeria d’asporto che ci ispirasse.
L’occhio cade su una pizzeria di cui mi aveva parlato mia zia, che abita in quella zona, e ricordo che lei si era trovata bene. Scegliamo le pizze e chiamiamo, dall’altro capo del telefono ci assicurano che in mezz’ora la pizza sarà da noi.
L’attesa, come al solito si protrae oltre i 3 quarti d’ora, ma era facilmente prevedibile, quando il fattorino arriva con le pizze il Nenno le ritira e paga.
Ma ovviamente il fattorino non ha il resto di 50 euro, quindi prende i nostri soldi e corre in pizzeria a cambiarli, nel frattempo il Nenno oramai affamato apre il coperchio del cartone portapizza e…
La pizza che gli hanno consegnato è completamente diversa da quella che aveva ordinato!
Potete immaginare cosa voglia dire vero?
Un uomo morto di fame, che aspetta la pizza per un’ora circa, che si vede recapitare una cosa che non ha ordinato e che pergiunta non gli piace, quindi non potrà decidere di mangiarla comunque…
Prende il telefono, incacchiato nero, gli occhi iniettati di sangue; oramai il basso livello di zuccheri nel sangue non gli permette di ragionare con lucidità.

(continua…)