La domenica del Vampiro!

Pubblicato il 29 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


La domenica non è un’ottimo giorno per mettersi a spignattare, ma dopo le numerose polemiche circa la gita fuori porta organizzata in occasione del compleanno del Vampiro, si era optato per un comodo pranzo nella sua nuova casa.
L’arrivo è stato alla spicciola, con l’ultima infornata abbastanza numerosa di Manu, Tizy, Omar e Andrea.
Appena si arriva si iniza coi preparativi, dovevo dar vita alla mia fantomatica torta ricotta e spinaci, solo che il Vampiro non aveva ancora collegato il forno della cucina quindi mi sono dovuta accontentare di fare la torta alla svelta e ficcarla in un fornetto che alla fine brucerà il coperchio di pastafrolla lasciando semi-crudo il fondo!
Giody, appena arrivata inizia a preparare un’ottimo risotto con radicchio, pancetta e panna, il piatto che ho più gradito in assuluto.
Inauguriamo l’intera cucina del Vampiro, cercando pentolame inesistente, mestoli assenti, tegami latitanti e tante altre cose che il buon pallidone dovrà comprarsi al più presto se intende averci ancora ospiti a casa sua!
Si vede proprio che si tratta di un uomo single che non si cucina mai un cavolo e va a mangiare da mammà!
E si nota anche la sua altezza, per sciacquare i piatti che abbiamo sporcato, io e Giody ci siamo quasi dovute arrampicare per arrivare al lavandino!
Che dire poi dello scolapiatti? Ci stavano una pentola e due piatti, il resto dove lo metti a sgocciolare??? :D
La cucina a gas, dopo il nostro passaggio era degna di una pubblicità per uno sgrassante, con tante belle chiazze di unto e qualche bello spinacio svenuto qui e la!
Nel frattempo i ragazzi hanno acceso il barbecue in cortile e Giangy si è offerto di arrostire la sua buonissima salsiccia, cioè non la sua personale ma quella che ha portato per il pranzo ;)
Ovviamente, come i carabinieri, uno arrostiva e gli altri tutti li a dare consigli su come farlo meglio! :D
Nel frattempo le ragazze hanno apparecchiato il nuovo e bellissimo tavolo del Vampiro, allungabile fino a 2,60 (il tavolo non il Vampiro) metri, così siamo stati tutti comodissimi.
Finalmente è tutto pronto e quando stiamo per sderci a tavola arriva la star della giornata.
Tale amica carissima del Vampiro, che facendo la cameriera e avendo smontato la sera prima alle tre non è riuscita a prensentarsi prima delle 13,00 quando tutto era pronto e ci stavamo sedendo a tavola.
Cerca di scusarsi: “Bellina io, che arrivo all’ora di mangiare!”
E io, per consolarla le dico subito: “Puoi sempre fare i piatti dopo mangiato!”
Ma pare non gradire la mia battuta, mi guarda male e mi ignora per il resto della giornata.
Qualche minuto prima di sederci a tavola, Il Mostro si diverte a bersagliarci dal cortile con delle bacche di mirto, ma ahimè colpisce in pieno la suddetta cameriera, tale Sara, che con fare offeso sbuffa e si scuote le bacche di dosso, lasciandole però per terra!
Alla fine mi tocca pure raccoglierle per evitare che qualcuno le calpesti e il Vampiro si debba poi uccidere a pulire.
Quando risalgono tutti al piano di sopra ci sediamo a tavola, fortunatamente Sara si accomoda all’altro capo del tavolo e non sarò più costretta a rivolgerle la parola per il resto della serata, così eviterò anche di affaticarla visto che sembra proprio nata stanca.
L’ultima volta che ci siamo scambiate una parola, lei ancora un pò sveniva dallo sdegno nell’apprendere che molte di noi hanno conosciuto il Vampiro su internet… per un attimo ho pensato che ci credesse appestate, visto che si è portata una mano alla bocca come per proteggersi da chissà quale virus.
Ma la fortuna ha voluto che il suo turno di lavoro la richiamasse al dovere molto presto, lasciandoci liberi di fare battute che più ci piacevano senza sentirci guardati come fossimo marziani.
ovviamente non tutti i partecipanti si sono accorti di tali comportamenti, molti uomini si sa, sono distratti anche con la propria donna, ma non sono assolutamente l’unica ad aver notato il simpatico umorismo di questa donna :)
Ad ingozzamento terminato, dopo un primo, quindici secondi e sette tipi di dolci diversi e lo sparecchiamendo (ovviamente disertato dalla suddetta simpaticona) cerco di convincere la ciurma a giocare a Taboo!
Ovviamente all’inizio nessuno ne ha voglia, ma stranamente quando la Nostra Signora dell’Indignazione se ne và, tutti concordano nel voler fare una partita.
Iniziamo! Sono la più allenata, nessuno degli altri ha mai giocato, eppure cado anche io nei tranelli del gioco ed addirittura non ricordo nemmeno il vero nome della Gioconda.
La mia squadra vince due partite su tre, siamo i migliori e dopo esserci cantati “we are the champions” chiedo una bella fetta di torta alla crema di limoncello per ritemprarmi.
Altro avvenimento importante è stato l’inaugurazione da parte di molti di noi del bagno del Vampiro.
In ordine sparso lo hanno utilizzato il nenno, la sottoscritta, Giangy e il Mostro.
Quast’ultimo non ha trovato dimeglio da fare che farci la telecronaca della sua cagata in diretta, con tanto di “Che dolori, stò partorendo!”, e poi dopo il travaglio ha esclamato “Sono due gemelli!” e noi tutti ad applaudire, fino a quando ha esclamato anche “SONO MADRE!”
Lacrime di commozione hanno rigato il nostro volto, e tutti ci siamo sentiti un pò zii… fino al momento dello sciacquone!
Dopo di ciò un pò di sano cazzeggio online, dove da brava eBayer ho illustrato ai presenti le categorie sconosciute ai più, dove si trovanop in vendita oggetti di design in morbido lattice per intimi massaggi rilassanti.
Nessuno voleva crederci, ma su Ebay mica vendono solo cd e dvd!
C’erano anche delle bellissime mutandine degne dell’ultimo capolavoro di Rocco Siffredi, ed una parure di perizomi maschili a pois davvero esilaranti.
Prendo nota mentalmente dell’oggetto, potrebbe tornarmi utile per il prossimo compleanno del Vampiro, oppure potrei optare per quella cuffietta con le treccine di capelli finti…. si insomma, poi deciderò :D
A parte questo, grazie al vampiro che è stato un’ottimo padrone di casa, e ancora tanti auguri a lui! =^^=

I love shopping

Pubblicato il 21 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Come da migliore tradizione femminile questo week end mi son data alla pazza gioia!

Sabato mattina sono andata al nuovo centro commerciale “La Corte del Sole” con il Nenno, l’intento era quello di comprarmi una felpina per evitare il giubbotto in queste fresche mattine di novembre…
Invece mi sono comprata un pantalone nero troppo carino accompagnato un maglioncino nero coi rombi lilla!
Dopo aver spulciato per bene tutti gli scaffali del negozio eletto a mio nuovo preferito ho trascinato il Nenno da Oviesse, erano secoli che non ci andavo però una volta trovavo delle cose carine non troppo esose, ed infatti li ho trovato una giacca in ecopelle bianca con pellicciotto bianco interno e con tutti i ghirigori lungo il bordo, molto ma molto glamour!
Il Nenno invece ha preso dei jeans nomarca troppo carini che gli fanno un culetto tutto da mordere!!!

Domenica invece c’erano i negozi del centro aperti, era pieno di gente, semrava la domenica prima di Natale e girellando con amici abbiamo trovato un outlet!!!
Che emozione, mi son frugata un pò gli scaffali e alla fine mi sono regalata un paio di jeans Gas pagandoli una fesseria….
Anche il Nenno ha trovato dei fichissimi jeans Wrangler e li ha pagati veramente poco!!!

MissAddams sarà orgogliosa di me =^^=

Meno male che al mio uomo piace fare shopping, certo non è un professionista come me, ma almeno non tira fuori la scusa che gli fanno male i piedi oppure che deve fare pipì!
Oltretutto si emoziona anche più di me per un prodotto scontato =^^=

E’ l’uomo per me!

Fatto apposta per me =^^=

Ma dove lo trovo un’altro che ama lo shopping???

Le nuove coppie e la famelica voglia di dolce.

Pubblicato il 15 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Prendo spunto dall’articolo di Cippola, dove racconta la sua esperienza di risveglio mattutino e colazione godereccia col suo Mr. Sonoindaffaratissimo e delle relative conseguenze.
Desideravo commentare il suo articolo, ma nella casella “commento” ha preso corpo un vero e proprio post, così lo metto qui.

Le mie riflessioni sono date da due punti in comune con Cippola, uno da lei indicato apertamente e uno celato ma abbastanza male.

Il secondo punto è:
le nuove coppie riescono sempre a farsi male col cibo.

Non riesco infatti a capacitarmi il perchè quando si instaura un nuovo raporto di coppia si finisce per mangiare cagate ad ogni ora del giorno?
Mi ritrovo al bar ogni mattina, io che nemmeno mettevo lo zucchero nel caffellatte, finisco a dare due belle mannaiate alle zuccheriere innondando il mio cappuccino dec di cristalli bianchi zuccherini e ultracalorici!
E la pasta? Come si fa a fare colazione e non buttare qualcosa di solido nello stomaco?
Quando il Nenno mi dice: andiamo a comprare qualcosa per cena/pranzo o semplicemente “qualcosa per casa” il tutto si riassume con l’assalto allo scaffale della Ferrero e al banco frigo per il profiteroles.
Quando tutto va bene se la cava con uno yoghurt naturale e 4 budini al crème caramel…
Dopo mesi di connivenza mi sono costretta a cercare di arginare questa sua euforia gastonomico/masochista: se lo chiamano Ciccioronaldo c’è un sacrosanto motivo???
Ma puntualmente mi vedo fissare da due occhi di cerbiatto smarrito, un piccolo bambi da 80 kg che mi fissa chiedendo aiuto per il suo povero piccolo stomaco VUOTO!
CAZZO mangia il finocchio!
Il finocchio non mi piace!

Ora qual’è il motivo di tutto questo?
Un rapporto amoroso soddisfacente ed appagante perchè deve richiedere un allargamento del punto vita e una lievitazione naturale del fondoschiena?
Può essere per il fantomatico collegamento tra cibo ed eros?
Ovvero, mangi cose grasse e golose perchè vorresti mangiare lui che è grasso e goloso (ehm no, intendevo appetitoso e dolce!) e finire col diventare grassa e golosa (ehm intendevo dire appetitosa e dolce)?
Il mangiare cibi ipernutrienti è solo un modo per rifornirsi di energie che poi si spenderanno nell’amore?
Oppure semplicemente essendo il cibo, in particolare l’atto del mangiare, molto intimo si vuole creare una sorta di legame gastronomico e familiare oltre a quello amoroso?

Quale che sia il motivo, il Ciccioronaldo seppur robusto mantiene una certa durezza muscolare, compattezza e prestanza ed ingrassa lentamente; la sottoscritta invece assimila anche l’aria che respira.
Il risultato di tutto questo è che ho preso 5 maledettissimi Kg, uno dei quali è stato perso grazie all’intervendo divino di una colite fulminante alle 4.30 del mattino! Dio la benedica!

Purtroppo gli altri 4 non so come farò a perderli, il problema è che DEVO assolutamente perderli per rientrare in quel cacchio di Jeans che mi piacciono tanto senza dove per forza usare un calzascarpe e tonnellate di vasellina, salvo poi trattenere il respiro fino a sera pena l’espulsione del bottone dall’atmosfera terrestre.

Il primo punto è:
Cara Cippola lo sanno anche i sassi che la ciambella fritta a colazione è MORTALE!
L’ho scoperto quest’estate in una delle mie colazioni punitive al bar.
La Ciambella fritta è un entità a se stante, capace di pericolosissime conseguenze.
Ho rischiato di morire e di uccidere chi mi stava attorno, il rigurgitino del fritto è durato fino alla sera, come anche la sensazione di avere un menhir nella pancia con tanto di uomo nuragico intento in una danza propiziatoria della pioggia.
Ovviamente il Ciccioronaldo digerisce anche il bitume, quindi non comprendeva assolutamente le mie continue lamentele su “quel cazzo di fritto che ho mangiato stamattina”.

La premiazione!

Pubblicato il 13 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

La serata di gala era arrivata, con il mio abito da sera infiocchettato e i capelli freschi di parrucchiere mi sono recata, in compagnia del mio cavaliere, all’auditorium.
Mi erano stati assegnati due posti in prima fila, i miei amici sarebbero stati diverse file dietro, tutti pronti ad applaudire.
Dopo l’apertura del sipario e un’applauso scrosciate Mike Bongiorno ha fatto capolino sul palcoscenico accolto da un’ovazione.
Si è recato sul piccolo pulpito e ha iniziato a salutare:
“Bonasera cari amici ascoltatoriiiihhhhh!”
Altro scroscio di applausi e gridolini.
“Siamo qui stasera, eh! eh! In questo auditorium pieno di belle signore e bei signoriiihhh, per proclamare il vincitore del rinomato concorso cRAZY sONG eh! eh!”
Entra un assistente di studio con la cuffia in testa, consegna una busta a Mike e si defila attraversando l’intero palco.
“Grazie Mario eh! eh! Signore e signori ecco la fantastica bustaaaaaaahhhh!”
Applausi!
La apre, guarda ciò che c’è scritto dentro, poi crea un pò di suspence.
“Chi pensate sia il vincitorehhh?”
Il pubblico urla una serie di nomi.
“Signore e signoriiihhhh, ladies and gentlemen, the winner is…….. – lunghissima pausa di suspence-…… MISSMAGDAAAAHHHHHH!”
Delirio della folla!
Io mi guardo intorno fingendo di essere meravigliata, riesco anche a far affiorare qualche finta lacrimuccia di commozione.
Mi alzo tremante e mi dirigo ancheggiando verso il palco.
Un’assistente mi aiuta a salire la ripida gradinata poi mi volto verso il pubblico in visibilio, porto le mani al cuore e poi le apro verso di loro!
Faccio un inchino riconoscente e mi volto per andare incontro a Mike che mi aspetta raggiante!
“Caraaaaaaaahhhhh congratulazione eh! eh!” Poi si rivolge al pubblico: “MissMagda la vincitriceeeehhhh!”
Altra scrocio di applausi festanti.
Prendo il trofeo in mano, un libretto dall’aspetto interessante, il titolo recita “La Legge di Murphy”
Mike mi cede il posto nel pulpito, accosto il viso al microfono e mi schiarisco la voce!
“Desidero ringraziare tutti voi, voi che avete così caldamente creduto nella mia opera, voi che avete votato per me e per le mie canzoni, voi, tutti voi, veramente grazie!”
Delirio della folla, appena tacciono proseguo:
“Desidero ringraziare tutti coloro che mi hanno incoraggiato in questo duro cammino, la mia famiglia, il mio fidanzato che così tanto ha creduto in me anche quando io volevo abbandonare tutto, grazie ai tecnici, alla regia, ai supervisori, agli autori, ai cameramen, al presidente di giuria, alla giuria, al creatore del concorso, alle costumiste, alle truccatrici e a tutti coloro che mi vogliono bene, SIETE FATASTICI!”
Porto di nuovo la mano al cuore, il pubblico intona MAG-DA! MAG-DA!
Faccio un’altro inchino e col mio premio ben spra la testa torno al mio posto!
La serata prosegue con qualche balletto, un cantante e dei comici, a fine serata mi abbatto stanchissima e stremata dalle emozioni sul sedile della mia limousine.
Guardo il mio uomo, lui lo sa cosa penso!
Non c’è niente di meglio di un pò di sesso per scaricare i nervi, speriamo di riuscire ad aspettare fino a casa =^^=


A breve la foto di Magda con il premio!

Bradd Pitt, un caddozzo!

Pubblicato il 9 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Donne ma veramente volete quest’uomo???

Il bel Brad Pitt, per molte di voi così affascinante, ha una “dote” che non potete carpire dalle sue fotografie.

Ora immaginatevi di incontrarlo per miracolo, magari nel parcheggio di un ristorante, siete tiratissime, eravate ad una cena importante; e siete magari anche un pò brille.

Lui vi nota, il vostro abito attillato ha attirato la sua attenzione, così vi si avvicina gongolante, certo del proprio appeal!
Non credete ai vostri occhi, ma per fortuna ci mettete poco a riprendere il lume della ragione ed iniziate a fargli gli occhi dolci.

Lui vi arriva accanto, vi saluta e voi risfoderate il vostro inglese scolastico maledicendo mentalmente tutte le volte che non avete studiato per uscire con le amiche a fare shopping!
Rispondete come in un libro d’inglese delle elementari, ma gli piacete così lui fa di tutto per capirvi, poi vi prende la mano e a quel punto non servono più le parole, fa per abbracciarvi e…

… venite invase da un tanfo malefico!

Pensate che ci sia la carogna di qualche gatto stecchito nei dintorni, gentilmente fingendo di ballare lo trascinate verso un’altra zona un pò più buia del parcheggio, ma la puzza persiste.

State per essere colte da un conato quando vi rendete conto con sommo orrore che la puzza proviene dal sex-symbol che tanto avete sognato e finalmente ottenuto.

Ebbene si, care figliole! Brad Pitt puzza e io ho le prove!

Sul set del suo primo film i colleghi si sono lamentati a lungo con la produzione, fino a che, dopo lunghe insistenze, Brad, che non si era cambiato per tutte le riprese, è andato a comprarsi una nuova camicia di Calvin Klein (3.600 dollari), che però ha indossato senza passare sotto la doccia…

Pare che Jennifer Aniston lo sopportasse perchè lo amava alla follia, e cercasse (a detta degli amici della ex-coppia) di allettarlo con bagni profumati a lume di cadela; ma ogni volta le discussioni e le urla veniva sentite da tutto il vicinato!

Solo Angelina Jolie, con la sua solita flemma ereditata dal suo personaggio Lara Croft, ha saputo buttagli in faccia la verità talmente crudamente che qualche risultato forse lo ha ottenuto, visto anche che ci ha fatto un figlio.
La bella Jolie infatti gli ha gentilmente urlato in faccia (durante l’inizio delle riprese di Mr. e Mrs Smith) «Brad, lavati!». Lui è rimasto a bocca aperta e lei – raccontano i presenti – non ha esitato a spiegarsi meglio: «Sono molto sensibile agli odori e tu puzzi, faccio fatica a starti vicino».

Forse è stata veramente la prima ad avere il coraggio per dirgli una frase così inequivocabile, ma fatto stà che tutti gli altri si sono accodati in un’accorato appello: «Brad, lavati!».

Così si infrange il vostro sogno d’amore con l’uomo (pareva) più appetibile sulla faccia della terra, quello che avete sognato di concupire segretamente nel sottoscala dell’uffio, e sul quale avete basato le vostre fantasie sessuali più sordide…

OCCHIO donne! Le cose non sono MAI come sembrano! =^^=

Io & Il mio Media Center, amore a prima vista!

Pubblicato il 6 Novembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Venerdì il capo è stato magnanimo, mi ha chiamato alle 17.30 e mi ha detto che potevo chiudere l’ufficio ed andare a casa!
Il Nenno era passato a trovarmi quindi siamo letteralmente fuggiti alla volta del MediaWorld!
Infatti mi girava per la mente in questi giorni, l’idea di comprarmi il computer nuovo, essendo il mio un vecchio Pentium 1000 stanco di vivere che oramai mi dava una marea di problemi.
Ovviamente non disponevo dei fondi ma alcuni grandi magazzini di elettronica sventolavano finanziamenti a tasso zero che avrebbero fatto al caso di una morta di fame come me:D

Da MediaWorld vedo un HP Pavilion molto bello, non costava tantissimo ed aveva alcune cose carine come il lettore di memorie…
Il problema è sorto per il finanziamento in quanto non dispongo ancora di busta paga, per dei problemi burocratici sorti durante la mia assunzione, così l’addetto all’informatica mi spedisce dalla signorina Findomestic, una vera acida!
Mi dice di no al primo tentativo, oltretutto dice che non prevedono la figura di un garante e che se avessi voluto acquistare con finanziamento con la busta paga di un’altra persona, il computer sarebbe stato a nome di quell’altra persona!
GIAMMAI!
Se mi compro un pc nuovo minimo voglio che lo scrivano sui giornali che è mio!
Così impettita la sgancio con un “Non se ne parla!” e me ne vado senza nemmeno salutarla.
Il Nenno mi accompagna da Trony (non ci sono paragoni!), facciamo un giretto per i pc, ce n’è uno che cattura la mia attenzione, certo il prezzo è più di quello che avevo preventivato, ma la macchina è assolutamente ciò che VOGLIO!
Cerco di convincermi a sceglierne una un pò meno costosa ma quando l’addetto al reparto si libera e viene a parlare con me, anche lui è daccordo sul fatto che ciò che ho adocchiato è il meglio che c’è in esposizione!
Gira e rigira gli espongo il mio probema…
Quando gli dico che l’unico impiccio all’acquisto è l’assenza di scartoffia busta paga lui mi ride in faccia :!
“Non ti preoccupare! Da noi non serve!”
Resto putrefatta: “AH si? Ottimo! Allora lo prendo! Si si quello! Il migliore!!!”
Ovviamente devo scegliere anche il monitor… come non puntare su un LCD 19″????
Frtunatamente almeno li riesco a scegliere il meno costoso, ma dignitosissimo LG!
Al che il commesso mi chiede se voglio anche le casse… beh cosa fai te ne privi????
Prendiamo un bel set di casse + subwoofer!
Estensione di garanzia a 5 anni e siamo pronti!
Fatta la finanziaria passiamo al magazzino a ritirare il tutto!
Tutta contenta mi dirigo verso casa canticchiando, una volta arrivata smonto in un batter d’occhi il vecchio pc e sistemo la scrivania liberandola dai 15 cm di polvere accumulati dall’ultima pulizia (forse pasqua 2005).
Piazzo il case e il monitor, faccio tutti i collegamenti e con le lacrime agli occhi premo il testo di accensione per assistere alla venuta al mondo del mio nuovo pc!
NON SUCCEDE NULLA!
Il case si accende ma il monitor resta in stan-by… dopo numerosi controlli provo col vecchio monitor: stesso problema…
Inizio a respirare affannosamente: vuoi vedere che l’unico HP difettoso l’ho beccato io????
Cambio cavo… leggo tutto il libretto di istruzioni, niente, i collegamenti sono giusti ma il monitor continua a restare in stand-by!
Rassegnata e meno incazzata di quanto avrei mai immaginato rinscatolo il tutto e mi preparo spicologicamente a recarmi l’indomani per richiedere un controllo o la sostituzione.
Intanto ricollego il vecchio pc per comunicare la mia sventura al Phoenix su MSN.
L’indomani, di prima mattina dopo aver sbrigato le incombenze burocratiche alle poste ed avere fatto una fila della madonna, acchiappo mia madre e andiamo da Trony!
La sguinzaglio per il negozio mentre io parlo con l’addetto.
“Ah si! Vieni che ti mostro come devi collegare il monitor, vedi non devi usare la porta della scheda video, devi usare questo adattatore e collegarlo in questa porta qui!”
Io guardo il collegamento e penso “Eccazzo! Ma dirlo prima no??? Il mio vecchio pc è del ’15/’18 io mica ce l’ho mai avuta una porta così, e poi sul libretto i collegamenti sono fatti nell’altro modo…. porca pupazza!”
In realtà dico: “ahhhhhhhhh! SI ecco, ok ti ringrazio, ciao!”
Vado a recuperare mia madre, è incollata alle vetrine delle fotocamere e delle videocamere!
Mi dice: “Hai visto? C’è la promozione del 15% di sconto, troviamo qualcosa da compare dai!”
Non me lo faccio dire due volte, mia madre, sague del mio sangue, è la donatrice del gene dello shopping che posseggo nel mio DNA… e lì mi folgora un’idea!
“Mamma visto che non sai mai cosa regalare a papà per Natale che ne dici di una videocamera digitale?”
“Ohhh siiiiii!”
Partiamo da quelle da 299?, ma alla fine prendiamo quella da 499? perchè ha l’hard-disk e ci risolviamo il problema di dischetti e nastri vari, poi sai con lo sconto…. :D
Al chè, mentre il commesso scrive l’ordine faccio: certo che ieri potevo scegliermi anche una fotocamera digitale e farmela inserire nella finanziaria!
E mamma abbocca al volo!
“Dai scegline una, magari quella che stavi guardando prima, non costa tanto, la mettiamo nel mio ordine!”
Scelgo una Olympus da 6Mega Pixel senza troppe pretese, piccola compatta e maneggevole 159?, le più sofisticate preferisco non guardarle proprio perchè non avrò molti soldi da spendere nei mesi a venire!
Quando inseriamo anche quella nell’ordine mia madre fa aggiungere anche una memoria per la fotocamera da 1Gb… mi guarda e dice:
“La macchina fotografica te la regalo io per natale!”
Aleeeeeeeeeeeeeeeeeee ohhhhhooooooooooooooooooooo!
GRAZIE MAMMA!
Torniamo a casa e finalmente collego il pc in modo corretto, faccio il primo avvio con la configurazione guidata di windows e del Media Center!
L’audio è paurosooooooooooooo!
Il subwoofer canta che è una bellezza, apro un file audio e mi spavento!
La scrivania bella tutta dalle vibrazioni del suono!
Il monitor è una favola, il pc una scheggia!

Nel pomeriggio passo un pò di tempo ad installare webcam, bluetooth e altre cosucce e poi entro nel Media Center!
WOWWWW!!!
Si fa tutto col telecomando: tv, dvd, radio, foto, video TUTTO!
E cosa vedo? Ci sono anche dei canali online dove vedere i tg e le previsioni del tempo!
WWWWWOOOWWWWWWWWWWW!

Io AMO il mio nuovo MediaCenter!
Amo i suoi due processori 4200!
Amo la sua RAM da 1G!
Amo il suo Hard Disk da 320 Gb!
Amo il suo masterizzatore dvd dual layer!
Amo il suo antennino wireless!
Amo la sua scheda video da 512!
Amo i suoi 9 slot per memorie!
Amo il suo telecomando!
Amo le sue sette porte USB!
Amo la sua porticine firewire! :D
Lo amo ancora di più adesso che ho disinstallato il Norton Antivirus che mi bloccava qualsiasi operazione volessi fare, quello più che un anti-virus è un VIRUS, io l’ho sempre sostenuto!

A morte il NORTON!
W il NOD32!