L’Estate stà finendo paraparaparapappappà!

Pubblicato il 28 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Un’altra passata di pioggia (traduzione dal sardo “una passara” anche se in genere si riferisce ad altro…)

Il diluvio si abbattè su cagliari nel week end, proseguendo poi nei primi giorni di questa settimana.
Per strada tombini esplosi, macchine spostate, piazze devastate e quant’altro.
Incluse case allagate, cantine a piscina, infiltrazioni da tetti e altre immonde vicissitudini.
Il bilancio è assai pesante, tanto che il nsotro sindaco sperava per una volta, di chiedere lo stato di calamità naturale per mettersi al pari con gli altri comuni e rosicare un pò di contributi da rubare allo stato.
Dice:”Che figo! Lo stato di calamità a Cagliari!!!”

Ma ovviamente non è di questo che vi voglio parlare!

E’ oramai palese che l’aria non è più quella di fine agosto.
C’è freddino la mattina appena si esce di casa per andare a lavoro, molto caldo nel pomeriggio e di nuovo freddino la sera.
Io mi ostino ad indossare le infradito, al massimo dei sandali a zeppa quando piove perchè i miei poveri piedi ancora non ne vogliono sapere di entrare dentro un paio di nike soffocanti.
Nonsotante questo oramai il fresco richiede qualche copertura in più, è ovvio, ma…
I cagliaritani, constatavo in questi giorni di pioggia, non conoscono affatto le mezze stagioni.
Vedo in giro persone vestite nei modi più allucinanti, e guardandosi intorno, un turista, si metterebbe il problema di capire in che cazzo di stagione si trova!

In questo periodo per cagliari si vedono:
Uomini e donne in t-shit e ciabatte, sandali od infradito anche alle sette di mattina.
Ragazze che vanno in facoltà con il pullover che userebbero nel freddo gennaio.
Cavallone con minigonne vertiginose, senza collant e a sandaletti, ma col lupetto bello pesante…
per concludere con la migliore, la vera vincitrice di questo assurdo canvass…
Una tizia che alle 13.30 in pieno sole, con 30 °C arrancava in salita con:
Stivali scamosciati alla Pochaontas, gonna a balze in velluto, lupetto di cotone con sopra un pull ad incrocio in mistolana… secondo me rischiava di morire per un colpo di calore, da un momento all’altro!

Complimenti ai cagliaritani, sempre fantasiosi e confusi :D

Miss
(che oggi ha messo le Nike, e sa già che quando le toglierà sara Chernobil II la vendemmia!)

MissMagda è deficiente (lo sapevano tutti tranne me!)

Pubblicato il 26 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Sono anni che ascolto la trasmissione di La Pina su radio deejay!
E’ la mia trasmissione preferita, Pina e Diego sono stupendi e con loro il mitico Denver, si proprio lui, il dinosauro che va in skateboard!
Durante la trasmissione ci sono anche le mitiche previsioni del tempo di Diego The Weatherman…
L’unico momento in cui un solo (UNO!) ascoltatore ha la divina possibilità di andare in diretta e cantare a squarciagola gli slogan de La Pina.
Ovvero, ci si scalda la voce con un:
CORPO DI BALLOOOOOOOOO, CORPO LOOOOOO LOOOOOOO LOOOOOOOOO
E poi quando Diego arriva alle previsioni della splendida isola del giodice Santi Licheri, si intona:
GIRA IL PORCEDDUUUUUUUUU GIRALOOOOOOOOOOOO LOOOOOO LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

Ora, sono anni che cerco di andare in diretta a cantare stè canzoncine…
L’altra giorno mando una mail all’inizio della trasmissione, dicendo che assolutamente il porceddu lo giro io!
Purtroppo il mioservizio email (email.it) è lentissimo nel recapitarmi le mail e solo dopo mezz’ora mi trovo la mail de La Pina che mi dice “Ok però mandaci il tuo numero”!!!!!
Cazzo, vado in diretta!
Rispondo ma ovviamente era troppo tardi!

Mi mangio le dita, delle mani e dei piedi mentre sento che in diretta ci va un tipo stonatissimo che nemmeno sa pronunciare la parola “porceddu”…

Ieri, determinata, mando nuovamente la mail dieci minuti prima che inizi la trasmissione spiegandol’accaduto, chiedendo di girare il porceddu, ma ovviamente mi dimentico di mandare quell’accidenti di numero del cazzo!

Ovviamente anche ieri mi risponde La Pina “si ma stò numero ce lo vuoi mandare!?!?!?!”

Ora, che ero deficiente già lo sapevo… ma non pensavo di arrivare a stì livelli!

Stò preparando la mail da mandare oggi… ce la posso fare!
Che la forza sia con me!!!!!!!!!!!

OGGI IL PORCEDDU LO GIRO IO!
ALTRIMENTI NIENTE PORCEDDU!

CAZZO!!!!!!!
Riferimenti: Radio Deejay

Le nuove avventure del capo di MissMagda…

Pubblicato il 21 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Il mio capo è amico della bottiglia.
Generalmente la sua giornata inizia con diversi Campari al mattino in comapgnia di svariati clienti.
Prosegue con il pranzo, in cui si concede un litro di vino rosso, per accompagnare alla carne o alla pasta…
Dopo il pranzo, giro di clienti con relativa consumazione di diversi amari.
Qualche volta esagera e… beh arriva ubriaco in ufficio.
Ieri parlavamo coi due colleghi posatori, che mi raccontavano di diverse vicissitudini relative ai gas intestinali del capo, che a quanto pare sono soliti fuoriuscire nei momenti meno opportuni, e soprattutto nei luoghi a scarsa areazione…
Una volta anche in presenza di clienti e con deflagrazione di notevole impatto auditivo…
Potete immaginare le risate al ricordar quella figura “di merda”!

Ieri era uno di quei giorni in cui esagera…
Me ne sono accorta dal fatto che ogni parola che diceva, la trasformava in filastrocca:
“Hai mandato quel fax? ax-cax-dax-fax-ullallà-trallallà!”
“Hai chiamato quel cliente? mente-dente-ucci-ucci-trallallerollerollà!”

Ad un certo punto l’ho gentilmente invitato ad andarsene a casa, visto che tanto non c’era lavoro da fare, e quando ha cercato di opporsi, con gentile fermezza ho insistito fino a convincerlo!
Anche perchè l’alito mi stava procurando delle vertigini…
Si perchè il mio capo, ha il gentile e quantomeno originale vizietto di emettere gas dalla bocca tenendola chiusa, salvo poi soffiarti in faccia quando in bocca, i gas, non ci stanno più!

Stamattina si è presentato di buon’ora in ufficio, gonfio come una zampogna.
Dagli occhi sembrava un gentile e cortese uomo d’oriente di quelli che aprono negozi ad ogni angolo di strada e sostituiscono la R con la L!
L’effetto bicchiere era ancora abbastanza presente, le filastrocche c’erano ancora, oltre ad un certo grado di sordità che ad ogni mia frase lo convinceva a ripetermi gridando quello che aveva detto poco prima.

Ad un certo punto s’è seduto alla scrivania.
Un gentile dito infilato nel naso a rovistare fino ad estrarre una cara e calda pallottola di caccola!
Lo osservavo esterrefatta pensando che quando si fosse accorto del mio disusto, avrebbe smesso.
Invece no!
Ha appallottolato con cura la caccola, incurante dei miei sguardi e ha cercato di gettarla nel MIO posacenere!
Fortunatamente la caccola deve aver notato il mio disappunto ed è rimasta incollata al suo dito.
Allora lui ha cercato di sfregare le mani tra di loro, di scrollarle, ma nulla!
La mia amica caccola non si è fatta abbandonare restando incollata al suo dito fino a quando il capo non si è deciso ad uscire dall’ufficio per recarsi da un cliente, ancora con quella tenera palla di muco sul dito.

Magda indice un MASTER per soli uomini!

Pubblicato il 20 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Sono aperte le iscrizioni al master, di seguito il dettaglio degli argomenti trattati.

L?importo dei corsi è da calcolare in base alle effettive necessità, si offrirà uno sconto per chi vorrà frequentare tutti i corsi.

Obiettivo pedagogico: corso di formazione che permetta agli uomini di sviluppare quella parte del cervello di cui ignorano l?esistenza.

Programma: 4 moduli di cui uno obbligatorio.

Modulo 1: corso obbligatorio
1. imparare a vivere senza la mamma (2000 ore)
2. la mia donna NON è la mia mamma (350 ore)
3. capire che il calcio non è altro che uno sport (500 ore)

Modulo 2: vita a due
1. avere bambini senza diventare geloso (50 ore)
2. smettere di dire cretinate quando la mia donna riceve i suoi
amici (500ore)
3. vincere la sindrome del telecomando (550 ore)
4. non faccio pipì fuori dal water (100 ore + esercizi pratici con video)
5. comprendere che le scarpe non camminano mai da sole fino allascarpiera (800 ore)
6. come arrivare fino al cesto dei panni sporchi senza perdersi (500ore)
7. come sopravvivere ad un raffreddore senza agonizzare

Modulo 3: tempo libero
1. stirare in due tappe una camicia in meno di due ore (esercizi pratici)
2. digerire senza ruttare mentre lei lava i piatti (esercizi pratici)

Modulo 4 : Corso di cucina
Livello 1 (principianti): gli elettrodomestici:
ON acceso
OFF spento
Livello 2 (avanzato): la mia prima quick soup senza bruciare la pentola.
Esercizi pratici: far bollire l?acqua prima di aggiungere gli spaghetti.

TEMI DI APPROFONDIMENTO

A causa della complessità e difficoltà di comprensione dei temi trattati i corsi avranno un massimo di 8 iscritti.
TEMA 1: Il ferro da stiro: dalla lavatrice all?armadio, questo processo misterioso.
TEMA 2: I rischi di riempire il portacubetti di ghiaccio.
(dimostrazione con supporto di diapositive)
TEMA 3: Tu e l?elettricità: vantaggi economici del contattare un tecnico competenti per le riparazioni (anche le più elementari).
TEMA 4: Ultima scoperta scientifica: cucinare e buttare la spazzatura NON provoca né impotenza ne tetraplegia (pratica in laboratorio).
TEMA 5: Perché non è reato regalarle fiori anche se sei già sposato con lei.
TEMA 6: Il rullo di carta igienica: ??Nasce la carta igienica nel portarullo???
(Esposizioni sul tema della generazione spontanea)
TEMA 7: Come abbassare la tavoletta del bagno passo passo.
(Teleconferenza con l?università di Harvard)
TEMA 8: Perché non è necessario agitare le lenzuola dopo aver emesso gas intestinali.
(esercizi di riflessione in coppia)
TEMA 9: ??Gli uomini che guidano possono chiedere informazioni ai passanti quando si perdono senza il rischio di sembrare impotenti???
(Testimonianze)
TEMA 10: I detersivi: dosi, consumi, applicazioni pratiche per evitare danni irreparabili alla casa.
TEMA 11: La lavatrice: questa grande sconosciuta.
TEMA 12: Differenze fondamentali tra il cesto della roba sporca e il suolo.
(esercizi in laboratori di musicoterapia)
TEMA 13: L?uomo nel posto del passeggero:??E? geneticamente possibile non parlare o
agitarsi convulsivamente mentre lei parcheggia???
TEMA 14: La tazza della colazione: lievita da sé fino al
lavandino?
(Esercizi diretti da David Copperfield)
TEMA 15: Comunicazione extrasensoriale: Esercizi mentali in modo che quando gli si dice
che qualcosa è nel cassetto dell?armadio non domandi: ??in quale cassetto e di quale
armadio???

Coccolino intervista Magda

Pubblicato il 15 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Eh… sapevo che avrei dovuto pagare pegno per averlo intervistato (ma guarda, e lo chiedeva luiii!!!!), quindi pubblico questa intervista che Coccolino ha voluto farmi.
Non so cosa evincerete dalle mie risposte, soprattutto considerando che le stò dando alle 8.30 del mattino!

1)Hai buona memoria?
Ho una buona memoria per alcune cose, ad esempio per il lavoro, quando imparo qualcosa di nuovo o leggo un articolo interessante…
Fondamentalmente la mia memoria è un mistero, si ricorda solo delle cose che vuole…
Ad esempio non ricorderà mai un compleanno, non ricordo nemmeno con esattezza quello di mia mamma…
In genere però ricordo almeno quello del partner…
E poi, non chiedermi di ricordarmi di portare qualcosa a qualcuno, c’è il mio capo che aspetta da tre mesi che mi ricordi di portargli un libro di grammatica… ed ancora aspetterà per un bel pò!

2)Pur di raggiungere un’obbiettivo,cosa sei disposta a fare?
Sono terribile!
Se decido che voglio fare qualcosa, può cascare il mondo che la faccio, e se proprio non ci riesco divento intrattabile! Potrebbe sembrare l’atteggiamento di una viziata, ma forse sono solo determinata… e se lo voglio, lo voglio SUBITO!
Però non sono mai scesa a compromessi, mai andata a letto con nessuno per ottenere qualcosa, solo l’idea mi disgusta!

3)Nella tua vita passata…chi eri?una principessa,un’assasina,il
papa?

Secondo me ero un’assassina o qualcosa di simile…
Mi ci vedo bene a cavallo ad assaltare le comitive di viaggiatori… oggi non riuscirei a rubare, ma allora, era di moda no???

4)Un’amica ci prova con il tuo ragazzo,che fare?
Liquidare lei, possibilmente insultandola o mettendole le mani addosso, dopo di che, se anche lui si è comportato male, castrarlo e liquidarlo!
Si l’avrai capito, sono molto gelosa e siccome sono una persona MOLTO corretta, pretendo quantomeno altrettanto!

5)Oggi puoi esprimere 3 desideri,quali?
Una casa mia in campagna, la serenetà e il giusto denaro per vivere dignitosamente.

6)Meglio un week end a cavallo o un film al cinema?
Sicuramente il week end a cavallo, ho il terrore del cinema… tutto buio con i suoni sparati a palla… mi vengono i brividi solo a pensarci!

7)Estate,primavera,autunno ed inverno,ordinali in base alle tue
preferenze….

Primavera, estate, autunno, inverno.
Odio il freddo polare che c’è a casa mia, dovermi imbottire di maglioni tipo omino michelin, le scarpe bagnate sui tappetini di moquette della mia macchina, e il bagno gelato quando devi fare la doccia!

8)Sei a cena,lume di candela,accanto a te il tuo ragazzo ti guarda
tutto innamorato,entra un noto personaggio della tv,che fai?

Ehm… caro… hai visto chi c’è?
Ma che gente frequenta stò locale??? Andiamo via! :p

9)Il colore che non vorresti mai indossare,ed il colore che i ll tuo
lui…non dovrebbe mai indossare.

Generalmente odio il marron… anche se poi a volte in alcuni capi lo apprezzo comunque… in linea di massima però, mi ricorda la cacca! Però in assoluto odio i POIS!
Lui… beh dovrebbe evitare il bianco… nei calzini e negli slip!!!

10)L’insulto che più usi……?
Coglione!
No! Non a te! Ma che hai capito!

11)La qualità che apprezzi di più in un uomo?
Il rispetto, il senso dell’umorismo e l’ironia (molto molto rara nell’uomo!)

12)Il sesso fra amici?meglio mai,o quasi sempre…
Meglio mai, ma a volte succede. Se poi l’attrazione passa si resta amici, altrimenti diventa un pericoloso gioco di attrazioni.

13)Scegli un regalo:un nuovo cellulare,il tuo libro preferito,un
cavallo,un gioiello.

Un cavallo, senza ombra di dubbio!
Anche se essendo un buon acquario in piena regola, ammetto di aver sbavato per il cellualre nuovo, ed amando la lettura, ho sbavato pure per il libro… posso averli tutti e tre??? No???

14)Cosa cucineresti per conquistare il tuo uomo?
Cozze gratinate, zuppa di cozze ed arselle, ostriche crude e champagne =^^=

15)Dicci un commento che ti è rimasto impresso…..
Un commento sul blogghe?
Beh in generale quelli di Giada, e di un altro blogger che disse che i miei personaggi erano descritti come dal pennello di un impressionista… ancora un pò mi pisciavo addosso dalla contentezza!

Dio esiste!!!!!!!!!!!!!

Pubblicato il 13 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Avete messo sù qualche kilo durante le ferie?
Visto anche che le abbuffate natalizie si avvicinano a passo di carica (ma sei fissata miss!!!) sarà il caso di correre ai ripari, no?

In questo ci viene incontro una scoperta fantasmagorica!
Niente più diete tristissime con fagiolini lessi!
Niente succhi di merda a colazione!
Niente palestre massacranti per perdere 2 mm nel punto vita!

GRASSONI GIOITE!

C’è CLM (Closet Loop Myomodulator)!!!!!!!
Vi starete chiedendo che cacchio sia… ora ve lo spiego e capirete il mio entusiasmo!

CLM sfrutta i principi del condizionamento neuronale per restituire ai muscoli la tonicità perduta….
Vi chiederete: cioè?
Un pò di pazienza cazzo!

Dicevo…

Il condizionamento neuronale sfrutta la capacità del sistema nervoso di eseguire automaticamente alcune funzioni motorie in seguito agli stimoli provenienti dall?esterno.
Il che vuol dire che c’è un modo semplice e comodo per dire ai vostri muscoli che state facendo palestra, mentre invece siete sbragati su un lettino a cazzeggiare.

Ecco come:
In un trattamento estetico finalizzato, per esempio, ad avere la pancia piatta, il paziente dovrà contrarre volontariamente i muscoli dell?addome, mentre uno speciale apparecchio provocherà una lieve vibrazione di tipo meccanico nei muscoli coinvolti. Tale stimolazione condiziona a livello cerebrale una ?memoria? che di riflesso porta a un aumento di tono della massa muscolare in questione.

Ovvero: voi indurite gli addominali e quest’apparecchio vibra, convincendo i vostri muscoli a diventare più tonici molto velocemente.
Pensate che ogni trattamento dura mezz’ora, con 5 trattamenti siete a posto per 6 mesi… beh, un’affare no????

No! Che avete capito?
Non c’entra nulla l’elettrostimolatore, non sono scariche elettriche, si tratta veramente di semplici vibrazioni meccaniche!
Come quelle del vostro giocattolo erotico! Si!

Questa meraviglia è stata scoperta dai fisioterapisti, il trattamento infatti esiste da tempo, ma veniva utilizzato nella riabilitazione dopo incidenti gravi, per rimettere in sesto muscolature danneggiate o atrofizzate… solo dopo, qualche genio ha capito che si potrebbe sfruttare su larga scala per noi squallidi panzoni pigri =^^=

SANTO SUBITO!

Resta da capire il costo dell’operazione, su Focus.it si parla di costi abbastanza alti….
Io il mio dovere l’ho fatto, ora andate voi a cercarvi i prezzi!

Mi raccomando nei centri fisioterapici e non di benessere!
Infatti il CLM è ancora considerato un trattamento medico!

Arriva il fresco e…

Pubblicato il 7 Settembre 2006 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

Lo so bene, non sono normale!
Il fatto è che il tempo è ancora molto bello, ma l’aria, l’atmosfera… è cambiata!
Il fatto è che la fine dell’estate mi procura un sacco di scompensi tra i quali, gastrite da cambio stagione, un pò d’insonnia mattutina, nervosismo, magone, nostalgia, pertanto preferisco proiettarmi avanti.
Considerate che l’arietta fresca, soprattutto la mattina presto, quando ancora in tenuta notturna estiva (nudi o in mutande) ci si sveglia appallottolati dal freddo e si cerca il lenzuolo o in alcuni casi un trapuntino leggero, fa il resto del lavoro…
Tutti questi preamboli per dirvi che…
Il NATALE si avvicina!!!

Si, datemi pure dell’esagerata, della pazza, ma so bene di avere ragione, appena vi distrarrete un attimo vi piomberà tra capo e collo e vi direte: “Ma come ieri era ferragosto!” ed inizierete a vagare per le strade cittadine in panico per i regali che ancora dovete comprare… e ovviamente comprerete delle cagate pazzesche!

Chi (stolto!) non ha comprato i regali durante saldi e svendite, dovrà cimentarsi nella Maratona Natale, girando trafelato per negozi e centri commerciali, affrontando resse da esodo, escursioni termiche di 35°, litigi alla cassa, bancomat in panne e tante altre belle cose.

Perciò, vi metto in guardia prima!!!

Pensateci bene, non dico di addobbare l’albero entro settembre, ma pensandoci oggi avrete almeno il tempo di stilare un elenco (APERTO E MODIFICABILE) delle persone alle quali intendete fare un pensierino, magari già con la nota accanto su un’oggetto che potrebbe fare al caso; e se magari vi capita di vederlo in una vetrina, beh NON E’ PECCATO COMPRARLO ADESSO!
Anzi, probabilmente risparmierete, visto che per Natale generalmente i prezzi ACCIDENTALMENTE lievitano!

E poi che dire degli addobbi?

Come dice La Pina su radio DeeJay, gli addobbi vanno rigorosamente costruiti a mano, con perline, stoffette, ritagli, cazzi e mazzi.
Quindi potete iniziare a pensare a cosa preparare per addobbare l’albero, l’ingresso, e quant’altro vorrete decorare (vi sconsiglio di addobbare il water… è leggermente di cattivo gusto, e poi ci si punge il culo!).

Ottime le idee di addobbi al punto croce (lunghi e faticosi da preparare), molto fashion quelli in carta riciclata, quelli in vetro invece fanno molto fashion-victim ma solo se dipinti con le vostre care manine!

Per gli uomini invece, che magari s’annoiano a punto croce (anche se mio cuginetto adora fare il punto croce, ed è perfettamente etero!), il consiglio è quello di tirare fuori quei cavolo di attrezzi del fai-da-te (troncatrice, trapano, sega circolare, fresa, levigatrice, bulldozzer, escavatrice e quant’altro) che vi ritrovate nei garage e nelle cantine, comprati millenni fa e riposti con cura con tanto di scontrino INUTILIZZATI!
Apprestatevi a preparare col legno compensato, una bella slitta con tanto di renne da mettere in balcone, in giardino o sul tetto!
Vi terrà occupati fino al Natale 2007 e non romperete tanto i coglioni se la cena sarà servita in ritardo causa punto croce!

Ma si! Insomma!
Non sentite il desiderio di una felpa, di un paio di caldi calzini che vi accarezzi i piedi gelati?
Non sentite il desiderio di ciuppare nel caffellatte il pandoro fino ad esaurimento scorte (pressapoco Pasqua 07)?

E allora… PENSIAMO AL NATALE!!!

Riferimenti: Un video che vi avvicini al NATALE!