Proprio adesso che, saprei cosa dire…

Pubblicato il 31 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

Adesso, in questo baratro in cui mi stò lentamente calando, senza volontà di andare a fondo ma con poca forza per tentar di risalire,

Adesso che, vedo semioscurità intorno e faccio silenzio per non turbare il mio malessere.

Adesso che cerco di farmi piccola per disturbare il meno possibile e per non attirare su di me le ire della vita.

Adesso so cosa si prova a stare così, con mani e unghie sanguinanti per non cadere giù, e so cosa si prova a stare male, cosa si desidera sentirsi dire.

E per la prima volta non sento dentro me autocommiserazione o pietà nei miei confronti.

Per la prima vota sento invece di dare, dare qualcosa a chi stà come me, a chi si sente infelice indipendentemente dal motivo, a chi conosce quel maledetto pozzo dove la vita cerca certe volte di farci precipitare.

Allora…
…voglio donarvi un sorriso, malconcio e malinconico però sincero, a voi che lottate giorno per giorno contro i mulini a vento e contro le ruspe.
…voglio donarvi un abbraccio, caldo e sincero che vi rincuori quando dal pozzo non vedete nemmeno la luce.
…voglio donarvi un pensiero felice, di quei pochi che tengo chiusi nello scrigno, stasera giro la chiave solo per voi, e rimango con gli occhi luccicanti, il volto illuminato dalle gioie che conservo.

…la luna e il sole caldo,
la sabbia umida sui piedi,
il lendo rumore della risacca,
e uno stelo d’erba verde.
…Il canto di un uccello,
il nitrire di un cavallo,
gli auguri per il compleanno,
il buongiorno di uno sconosciuto.
…Il fiore sul balcone,
la mamma,
un cucciolo che fa le fusa,
un bimbo nella pancia.
…Un pesciolino,
una conchiglia,
un amico,
un amica,
il mio amore.

Adesso so che ne avete bisogno anche voi, e ve le dono perchè da voi riceverò un dono ancora più prezioso, perchè il vostro sorriso mi riscalderà il cuore.

L’umore in caduta libera…

Pubblicato il 30 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.

Ebbene si, il mio umore è perennemente in caduta libera.
La dieta non è così disastrosa come ci si poteva aspettare, si può mangiare di tutto(bella battuta! ahahah), la rottura è che si vive in simbiosi con la bilancia per alimenti.
Tutto pesato, anche l’olio.
Non è questo il problema, il problema serio e concreto sono le persone che ti stanno accanto, quelle a cui tieni e che vorresti vedere come facevi prima… solo che non si può più invitarli a casa, non li puoi costringere a mangiare zucchine o patate lesse.
Non puoi nemmeno sopportare che loro mangino i tua presenza qualcosa di diverso da quello che spetta a te e che sicuramente è molto più condito e saporito.
Non puoi nemmeno sopportare le battute che fanno, anche se in buona fede, quando ti vedono pesare un panino e gettarne vie un pezzo perchè ci sono quattro grammi di troppo.
Ci arrivano perennemente inviti, l’estate arriva, i baretti, i chioschetti, e le sagre con degustazioni si sprecano e tu che fai?
Vai lì per berti un’acqua minerale gassata?
No io non ci riesco, ci stò troppo male.
Giuro ce la stò mettendo tutta, e come ho già detto, non è la dieta in se che mi preoccupa, ma la mia vita sociale stà finendo nel dimenticatoio e di conseguenza il mio umore deperisce a vista d’occhio.
Certo che a volte ti viene da bestemmiare e da dire che la vita è una merda.
In questo momento lo vorrei proprio dire a voce alta, anche se so che è solo la visione del momento; ma in questo preciso istante la vita è proprio una merda!

Per caso sul sito de "La Fattoria"…

Pubblicato il 28 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Bazzicavo di la e leggo su un banner che c’è la chat con Luce-Selen.
Ho aspettato un bel pò poi è arrivata, era in webcam, mi ha fatto troppo ridere venivano fuori delle facce!!!
Ho provato a farle qualche domanda ma il moderatore si era fumato qualcosa di pesante, censurava certe cose e ne faceva passare di idiote!

Comunque visto che le domande intelligenti non passavano…..

Nella vecchia fattoria ia-ia-oh! C’è un violento-ento-e-e-ento!

Pubblicato il da @@@Magda@@@.
Categorie: Televisione.


Nessuno se n’è accorto?
No ragazzi, non parlo di Biberon-Milton!
Lui è violento con le persone, con coloro che più o meno si possono difendere o quantomeno lo possono sputtanare con il pubblico.
Parlo di GIGI RIZZI.
Quel demente senile si diverte un mondo a prendere a pugni maiali e capre ogni volta che i malcapitati finiscono dentro la cucina (che lasciano aperta).
Oggi il genialoide si è divertito a prendere a calci una gallina e favellava (sorseggiando uno dei 100 bicchieri di vino che beve al giorno) di legare le capre lontano dalla fattoria e farle bere ogni tre giorni.

Io non so perchè il sig Baffo (un pò esaurito, ma sempre meglio di…) è stato sbattuto fuori per aver bestemmiato (quindi senza fare del male a nessuno se non alla sensibilità degli ipocriti che pensano una bestemmia possa nuocere) e questo serial killer di pennuti è libero di girare e prendere a pugni e calci i poveri animali che altro non fanno che razzolare e pascolare.
Poco ne sanno loro delle zone in cui ciò gli è permesso e in cui no, loro semplicemente ed ingenuamente razzolano e pascolano dove trovano da mangiare!
Con questo non voglio sminuire la bestemmia, io non le amo e non le uso, ma le trovo innoque verso il prossimo, la bestemmia nuoce solo a chi la pronuncia, i calci e i pugni invece….

Spero proprio che la gente si renda conto e non lo voti, anche se oramai il danno è fatto: lui è in finale e gli animali prendono botte dalla mattina alla sera… e parlo solo di quelle che mandano in onda… chissà poi…

Riferimenti: La Fattoria

E’ passato Urbani… speriamo che lo investano!

Pubblicato il 27 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.

I politici italiani, destra o sinistra che sia, non hanno mai potuto soffrire il fatto che su Internet fosse possibile fare troppe cose, che la libertà in rete fosse quasi completa (e gratuita), e hanno pensato bene di abbattere molte delle possibilità che Internet e il Software in esso circolante potessero offrire. Indubbiamente ci sono delle beghe nel decreto, degli articoli sotto-sotto incostituzionali, ma chi glielo farà notare? Tutte le proteste fatte sono state giudicate come: i soliti ladroni che scaricano mp3 e divx a sbafo! Ci rendiamo conto che, unici in tutto il mondo, stiamo continuando a favorire multinazionali e lobby a sfavore di geni “poveri” che non riescono ad emergere come dovrebbero. In seguito alla protesta sul caro CD e caro DVD hanno pensato bene di stroncare la pirateria e mettere i duplicatori (anche quelli per uso personale) alla stregua di un pedofilo (le pene sono le stesse), pur di non rimetterci un cent di SIAE diritti e brevetti vari. Allora sapete che vi dico? Il minimo che posso fare è comprarmi un buon libro!!!! Già, ascolterò la radio se voglio sentire musica e anzichè comprare un film o andare al cinema mi leggerò un buon libro. Intanto l’Italia continua a fare la figura di “paese del terzo mondo”! All’estero dicono di noi: da zeropaid.com: Italy’s senate passes draconian anti-piracy and anti-P2P law “Italy has just passed surely the most draconian and controversial anti-piracy law in the world, in total contrast to EU directives. The new law, named after its promoter cultural minister Giuliano Urbani, considers P2P users and professional pirates as criminals on the same level, with 6 months to 3 years jail time and up to a 15,000 euro fine. If this new law will ever be enforced, Italy’s telco operators can sure expect to see a dramatic stop to the up-to-now quickly growing ADSL market, and an en-masse cancellation of active subscriptions.”

Dieta o mia adorata dieta!

Pubblicato il 24 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.


Come già sapete dal post del Nerone, lunedì ritiriamo le nostre diete e da Martedì siamo ufficialmente a regime calorico ristretto (modo molto sofisticato per dire che faremo la fame!).

Ovviamente bisognava fare fuori le derrate alimentari stile “prepariamoci alla terza guerra mondiale” e devo dire che nonostante sia faticoso stiamo riuscendo a svuotare la dispensa di quanto rischioso e grassoso ci sia, invitando amici ignari e rimpilzandoli di cibi iper-ultra-calorici come crostatine, torte alla frutta, crostate al tamarindo e quant’altro.

Ieri ci abbiamo dato dentro con pizza a:
melanzane, salsiccia secca, pecorino e gorgonzola!

Niente male!

Oggi, chiosco sulla spiaggia:
ricci, pasta ai ricci, vermentino, pane, limoncello!

Passeggiata in spiaggia:
Magnum Moments

Merenda:
Crostata al tamarindo

Cena:
Pasta cozze+arselle+polpetti.
Fettina impanata.
Fragole (senza panna eh!!!!)

E ora basta!
Anche se ho ancora domani per mangiare liberamente ammetto di essere talmente piena che oramai solo il pensiero di bere un bicchiere d’acqua mi provoca sensi di colpa e conati di vomito!
Esseri malefici e fluorescenti mi si agitano nell’addome, smuovendone il contenuto.
Insomma sono talmente piena che per il primo mese di dieta probabilmente ingrassero smaltendo tutto quello che mi sono mangiata in questi giorni di free food!

So che tra quelche giorno invidierò la sensazione di sazietà che ora mi pervade, e serberò questa sensazione nel mio cuore, rispolverandola nei momenti di sconforto tra una lattughina e un ravanello!

Mi stò già mettendo un casino di problemi e non ho ancora nemmeno iniziato!

Harry ed Hermione hanno un nuovo amico!

Pubblicato il 22 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.


Ebbene si, non stò certo parlando dei protagonisti dei libri della Rowling, ma di due personaggi che ne portano i nomi!

I miei due piccoli (17 cm l’uno) pesci rossi hanno un nuovo amichetto, un pesce pulitore (ANCISTRUS DOLICHOPTERUS) di quelli con la bocca a ventosa.
L’abbiamo chiamato Piton, come l’amato professore di pozioni con il capello più unto di tutta Hogwards!

Poi si sono aggiunte anche due piante, e devo dire che l’aspetto della vasca è decisamente migliorato, prima sembrava una tetra distesa di ghiaia, ora sembra un acquario vero, anche se mancano ancora sassi e rocce.

Pubblico qui la foto del capolavoro, il colore verde è dovuto ad un trattamento preventivo contro le infezioni, nessuna incursione di alieni.
Ovviamente il nuovo arrivato non è visibile, primo perchè è un ventesimo dei suoi amichetti rossi, secondo perchè è mimetico e terzo perchè è molto impegnato a raschiare via le schifezze che i rossi producono!

E non avete idea di quante schifezze e metri di cacca producano in un giorno!

Vabbè sorvoliamo, datemi un parere sulla vasca!

Onore al merito!

Pubblicato il 20 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.


Il primo ed unico ‘gatto da fiuto’ russo e’ stato ucciso: collaborava con le forze dell’ordine contro i contrabbandieri di caviale. Il gatto Ruskin, un randagio di Stavropol (Russia meridionale) era stato addestrato a collaborare con la polizia che combatte il commercio illegale, e spesso sanguinoso, di storione pescato di frodo nel mar Caspio.
La polizia sospetta che l’uccisione sia stata una vendetta: sarebbe stato investito dalla stessa macchina ‘pizzicata’ pochi giorni prima. (Ansa)

Sei piedi sotto terra!

Pubblicato il 19 Maggio 2004 da @@@Magda@@@.
Categorie: Televisione.


Ma no! Non è il riepilogo della pià brutta prova del programma La Talpa!
E’ il telefilm più dissacrante apparso fino ad oggi nella tv italiana.
Si tratta di una serie televisiva che, al solo vedere la pubbliità uno si tocca le paxxe: la storia di un’agenzia funebre!
Anche io ho storto il naso a vedere il promo, poi mia mamma mi disse che lo guardava e mi raccontò divertita di un episodio in cui i protagonisti si erano persi il piede di una salma!
Non ho resistito, l’ho guardato! … e ho passato tutto il tempo a fissare incredula le vicende di questi impresari di pompe funebri.
Si rimane di sasso, le scene sono ironiche, sconvolgenti e non si riesce più a staccarsi.
Nonostante il tema sia scottante soprattutto in una cultura come la nostra, nel telefilm questo viene trattato sotto aspetti che la maggior parte di noi non prende in esame.
Ad esempio, cosa pensano e cosa provano veramente coloro che con la morte ci lavorano?
Sono cinici o sono capaci di provare dei sentimenti?
Come fanno ad affrontare le morti violente e quelle sconvolgenti dei bambini?
Nonostante l’ambientazione, la vita della famiglia scorre come quella di chiunque altro, con amori, tradimenti, sofferenze e affari.
Vi assicuro che vale la pena di vederne almeno una puntata; o lo amerete o lo odierete, non ci sono mezze misure.

Qualche dato in più:

PROLOGO: Per i Fisher, soprannominati in America “gli Addams del 2000″, la morte ha sempre dato da vivere: il patriarca Nathaniel gestisce da decadi l?impresa di pompe funebri di famiglia a Los Angeles. Ma quando alla vigilia di Natale la Signora con la falce viene a mietere colui che le ha passato più clienti in un incidente stradale rocambolesco (un autobus travolge ad un incrocio il carro funebre guidato da Nathaniel, distrattosi perché gli è caduta la sigaretta) i Fisher vedono crollarsi il mondo (dei vivi) addosso. Tra rimorsi, incomprensioni, crisi isteriche e follie, i Fisher sembrano conoscere il mondo degli affetti solo fuori dalle mura domestiche. Così accade per il figlio gay David , da sempre al fianco del padre nell?attività funeraria e segretamente innamorato di un poliziotto di colore; Ruth, la moglie di Nathaniel, sta per andare fuori di testa a causa del senso di colpa per aver tradito il marito e non averglielo detto; la figlia ribelle Claire cerca di tornare in sé dopo aver assunto droghe; il terzo figlio Nate è apparentemente quello più freddo ed equilibrato.

RETROSCENA:La serie è nata da una tragedia personale accaduta all?ideatore Alan Ball quando aveva 13 anni. “Stavo andando alla lezione di piano con mia sorella” ha confessato Ball “quando una macchina che non aveva rispettato uno stop ad un incrocio ha colpito violentemente la parte dove stava seduta Mary Ann, uccidendola sul colpo. Da quel giorno la mia vita è divisa in due: quella prima dell?incidente e quella dopo. Ogni volta che qualcosa finisce, sia essa una vita, una partenza o una relazione, mi sento come in lutto. Ho un grande rispetto per la morte, tuttavia penso che non dobbiamo vivere con il terrore di essa”.

PROGRAMMAZIONE: Il Martedì alle 24.00 su Italia 1

Sorpresa sorpresina!

Pubblicato il da @@@Magda@@@.
Categorie: Argomenti vari.


Ieri pomeriggio entrando in casa siamo stati accolti come tutti i giorni da Pimpa e Mirò felicissimi di rivederci!
Prima di posare la borsa li ho salutati facendo loro un sacco di complimenti, quando ho notato che Pimpa era grassissima.
Toccando la sua panciolina ho constatando una rotondità dura e sospetta.
Dopo il pranzo mi sono accocolata sul divano e la Pimpetta è venuta a farsi accarezzare.
Ecco che…. sento le sue tettine stranamente prominenti….

Ebbene si, la panciolina pelosa di Pimpetta è piena di gattini!!!!

Stò per diventare nonna!!!

Siamo troppo contenti e soprattutto molto emozionati per l’evento, non vedo l’ora che quei batuffoli se ne vadano per casa a combinare disastri!
A chi di voi non ha mai potuto godere della vista di una cucciolata di gattini scatenati mando questo messaggio:
E’ un’esperienza che dovete assolutamente provare almeno una volta nella vita!

La cosa più comica di tutta questa storia è che Mirò non si è accorto della differenza e passa la giornata ad annusare la coda di Pimpa, perplesso!!!!