La mia Panda suona il rock!

Pubblicato il 13 Novembre 2003 da @@@Magda@@@.
Categorie: Auto.


La Panda!

Quando si è ragazzini e si è appena patentati, anche la Panda sembra chissacchè!
E’ comunque una macchina, serve per andare e per tornare, ci puoi portare gli amici (e gli amichetti … ehem!) e guardi soprattutto l’indipendenza che ti da.
Così è successo anche a me.
La Panda di mia mamma è un modello particolarmente ostico ma allora mi faceva comodo e l’ho usata per 4/5 anni.
L’altro giorno, come sapete il Nerone è rimasto a piedi a due km da Oristano e pur di non alzarmi la mattina alle 5 per portarlo alla stazione gli ho ceduto la mia Renault Clio (Ore ga yametara Ban Ba Ban) e ho chiesto la Panda a mamma.
E proprio di questa mia esperienza mistica vi voglio narrar!

La Panda di mamma è una CLX ad iniezione elettronica, questo vuol principalmente dire che per scoprire che guasto ha devi pagare 250 euro per collegarla al computer e fare l’intero check-up che in genere poi rivela un guasto in vece dell’altro.
Salgo, metto in moto, premo la frizione (con il piede, anche se da quanto è alta potrei premerla con il mento) e ancora un pò il piede esce dal fondo della macchina, provo a mollare la frizione e il piede mi viene catapultato via, la cosidetta “frizione a catapulta”.
Ingrano la prima (o meglio ci provo), occorrono almeno due persone per ingranare una marcia, sempre che si trovi la leva del cambio, strategicamente posta a 3.5 mm dal freno a mano, quindi di fianco all’autista.

Spuntare, data la frizione a catapulta è un terno al lotto, ma finalmente ci si riesce.
VRRRRRRRRRRRRR rumore di sfrizionata, sgommata (la Panta sgomma con una facilità ridicola) e finalmente si muove.
Guidandola di notte per la prima volta dopo tanto tempo ho avuto l’impressione di essere cieca, i fari c’erano, erano accesi ma la luce stranamente non si sa dove finisse.

Il volante ha il famigerato servo-sterzo-all’inverso.
Ovvero è durissimo a macchina ferma e troppo molle in movimento.
A 80 km/h per fare una curva a gomito occorre semplicemente “pensare” di girare il volante, farlo davvero invece sarebbe molto deleterio.
A scuola guida mi insegnarono che il volante effettua due giri a destra e due a sinistra, con la panda non è così.
Il volante della panda fa un giro a destra e un giro a sinistra ma attenzione, non osate girarlo completamente se non da fermi, altrimenti il testacoda è assicurato!

Un’altra particolarità della Panda è il sedile, ergonomico solo per il Gobbo di Notre Dame.

La cosa più divertente invece è che sulla Panda non si ha bisogno dell’autoradio.
Le punterie rischiano di saltar fuori dal cofano ad ogni accelerata e generalmente qualche pezzo di plastica “balla” all’interno delle bocchette dell’aria (rigorosamente a tenuta stagna) e finisci col guidare a suon di samba cicchi-cicchi-cha-cha-cha.
Se la strada è sconnessa invece si passa all’heavy metal trata-ta-tan.pracky-trukky.
Così non ti senti solo e puoi anche inventarti le parole per le canzoni che la Panda e l’Anas compongono per te.

Altra meraviglia tecnologica è il riscaldamento.
Ieri faceva freddo e ho acceso il riscaldamento : levetta aria calda su, ventola su posizione uno.
Fumavo una sigaretta e ho aperto uno spiraglio del finestrino.
Ho ottenuto un occhio congelato e un occhio che lacrimava mentre si lessava. La Panda ha un riscaldamento che nemmeno i motori della Tirrenia producono tanto caldo, e le turbolenze dell’abitacolo anche con 5 mm di finestrino aperto corrispondono più o meno all’anti-ciclone delle Azzorre.
Il Posacenere è divertente, quando devi spegnere una sigaretta devi prestare attenzione perchè se premi troppo il suddetto “sviene” verso il basso e rovescia tutto lo schifo nel vanetto porta oggetti davanti al cambio (che sospetto la Fiat abbia messo apposta).

La marcia della Panda poi, sembra quella dei carrelli elettrici per le merci, se premi l’acceleratore, cammina; se lo molli NON rallenta ma FRENA!
Per rallentare soltanto infatti, bisogna premere la frizione (in genere nelle macchine normali succede il contrario), se sbagli e freni devi chiamare l’A.C.I. per scrostarti dal parabrezza e per scrostare dal paraurti la macchina che viaggiava dietro di te e che puntualmente ti ha tamponato.

In sostanza ho rimediato una crisi isterica, un gran dolore di cervicale perchè a spuntare e scalare la macchina strappa, un colpo d’aria ad un occhio, l’altro occhio lesso, un dolore alla spalla per via del cambio, un graffio in gola perchè la cintura sembra un cappio da impiccati, e i crampi al polpaccio sinistro per via della frizione.



  andreabook
Commento del 13 Novembre 2003.

anche io ho avuto l’onore di avere una PANDA 750s Fire!!!! un mito di veicolo che mi ha sempre portato ovunque … anche quando sotto la pioggia e con una autoambulanza che mi suonava da dietro si è spenta per cause improbabili e non si è voluta piu’ riaccendere finche, non sono sceso a spingerla e l’autoambulanza e’ riuscita a passare ed è smesso di piovere! :-)

  verita
Commento del 13 Novembre 2003.

la mia amica usava la panda della madre quando veniva a prendermi…ho iniziato a sospettare di non esserle poi così simpatica …ogni volta che salivo e accendavamo l’aria l’abitacolo si riempiva di uno strano fumo odoroso di olio bruciato…+ di una volta ho pensato volesse uccidermi per intossicazione.
bella la targa :-)

  Colui il quale Frollo
Commento del 13 Novembre 2003.

Ergonomico solo per il gobbo di Notre Dame? ghghghgh

  rifleman
Commento del 13 Novembre 2003.

non potro’ mai dimenticare un viaggio in panda con il padre di un mio amico.
HA FATTO TUTTA L’AUTOSTRADA IN SECONDA !!!!!!! Quando la macchina andava sopragiri rilasciava l’acceleratore con l’effetto freno … e poi riaccelerava !!!

  memo
Commento del 14 Novembre 2003.

chi è che non ha mai avuto un pandino???

  il cambridgiano
Commento del 14 Novembre 2003.

Magda,
anch’io ho imparato a guidare con la Panda. Ma mia era grigio metallizzata, modello 750 CL (Confort Lusso….!!!!). Quando me ne sono separato, 3 anni fa, ero contento di passare alle comodita’, ma oggi rimpiango i finestrini a trazione animale! Panda forever!

  kenschiro
Commento del 18 Novembre 2003.

La Panda è stata una vera rivelazione quando uscì all’epoca e presentata al salone di Ginevra del 1980.E’ stata sicuramente molto apprezzata dai giovani. Non dimentichiamoci che questa vettura ha resistito più di 20 anni contro altre della stessa categoria che offrivano maggiore confort ma ad un prezzo un pò più alto.
Avrà resistito per il suo fascino inconfondibile o per le lunghe attese in macchine alle 7.00 di mattina in inverno prima di andare al lavoro per cercare di accenderla aspettando almeno 15,20 minuti provando e riprovando oppure i leggeri singhiozzi quando cercavi di affondare il pedale per cercare di superare un vespino oppure quando raggiungevi i 100 Km/h ti preoccupavi per la tua incolumità per le pericolose vibrazioni oppure quando avvistavi da lontano un pedone sulla strada dovevi iniziare 500 m prima a frenare per riuscire a fermarti o…
Ognuno di noi aggiungerà sicuramente qualcosa!!! perchè la panda sarà sempre una panda!!!

  tazio
Commento del 20 Novembre 2003.

se non ci fosse bisognerebbe inventarla.
piuttosto se il pezzo di merda che l’ha inventata si fosse spalmato sotto un centotrentuno

  mere84
Commento del 25 Novembre 2003.

Ki è la Panda?????
Il Pandino è l’auto migliore x un giovane patentato (esperto o non)…ci fai di tutto (tranne “quello” ke mi è risultato alquanto scomodo) e puoi andare dove vuoi senza preoccupazioni tipo “me la graffieranno? E se mi ci sbattono contro?”….nn è un bolide..ma almeno se la bolli nn hai preoccupazioni…fai prima a cambiarla!!
Io personalmente son entrata nel mondo dei motorizzati con una seicento (da900cc) e son convinta sia l’erede del Pandino…basso prezzo(te la tirano dietro), comodità essenziali (4 sedili, un volante, 4 ruote e un motore..ah dimenticavo questa ha anke il riscaldamento!) e via senza pensieri!!!
Bye!

  Carla dall'office
Commento del 4 Maggio 2004.

Mitica Pandina!!!
Io ho un 126FSM e fa più o meno i rumori e le scorregge che descrivi tu, ma moooolto molto più tosto!

  fastidio
Commento del 28 Giugno 2004.

come quasi tutti da neopatentato ho avuto una panda pure io..xò la mia era l a1000 clx..presa di secondamano da una vecchietta che non aveva mai superato i 30 allora e la seconda marcia..mi osno bastati pochi giorni per slegarla e farla diventare un missile!l’ho usata x 2 anni, sono andato al mare e sulle piste da sci insieme alle jeep ma la sua storia è terminata un brutto giorno in cui dopo un freno a mano un pò esagerato (ero in terza) ho ribaltato e il caro pandino in meno di 10 minuti si è completamente bruciato (x la gioia dei miei genitori!). Ora ho una mercedes classe a ma spesso rimpiango il mitico pandino….sopratutto quando mi trovo le classiche rigate da parcheggio (chi se ne fregava quando avevi il panda??)

  gimmar
Commento del 2 Maggio 2005.

Ciao, divertentissima descrizione di una giornata in panda. La mia venti anni fa un giorno ha fatto crack e ha perso il motore.
Ciao Gio

  un panda
Commento del 3 Maggio 2005.

non nominate il nome del panda invanoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
ci siam capiti?
uffa!

  Daniele
Commento del 20 Ottobre 2005.

Bellissima… io avevo la Marbella (anzi ancorà è in vita ma io sono passato a miglior mezzo e la marbella l’ho restituita a mia mamma).. è la versione Seat della panda… il particolare è ke è Yellow… mitica la mia marbella… http://dogloos.blog.tiscali.it/kw1968796/
Ti lascio il link se ti va di dare un occhio….
Ciauuuuuuuuuuuuuuuuuu

  jafet
Commento del 14 Maggio 2006.

certo che di gente viziata a questo mondo ne esiste tanta…la panda è stupenda…se hai avuto tanti problemi di guida è perchè ormai ti sei viziato a le nuove auto completamente “morbde”