La vita che vorremmo.

Pubblicato il 15 Giugno 2003 da @@@Magda@@@.
Categorie: Senza categoria.


Passeggiando per alcuni blog e leggendo dei post mi sorge questo spontaneo.
Chi di noi non sogna qualcosa di diverso per la propria vita?

Io stessa ho almeno 15 buone idee per una vita diversa.
Non è una critica a chi vive nell’unico modo che le circostanze gli offrono, non è una critica a nessuno.
Da qualche mese qui vicino a casa dei miei, in un misero e fatiscente monolocale, vive una coppia di ragazzi della mia età.
Non fanno che litigare, e i loro litigi finiscono nelle orecchie di tutto il vicinato trattandosi di centro storico e di periodo estivo quindi dalle finestre aperte.
Ragazzi cresciuti in un quartiere popolare, dai modi sguaiati e scurrili, che quando litigano tirano giù tutti i santi del paradiso.
Le loro discussioni sembrano surreali, litigano perchè lei dice di avere il diritto di spendere i suoi soldi in un nuovo paio di jeans visto che lui li spende per farsi le pere.
E gli grida in faccia la sua rabbia, gli dice che si stà uccidendo, che si fa del male.
Lui nega, arrivano addirittura alle mani, a volte si lanciano oggetti, a volte gridano per ore.

E mi domando, chissà se è questa la vita che hanno voluto.
Chissà se l’hanno mai saputo che avrebbero potuto cambiare il corso di questa vita facendo scelte diverse.
Chissà se l’hanno scelto, o nemmeno sapevano di poterlo fare, cresciuti come sono in un contesto di ignoranza e violenza, dove il non andare a scuola era una prova di forza per dimostrare agli amici di essere alla loro altezza.
Mi intristisce pensare che la loro vita andrà avanti così!

Spesso penso a come vorrei la mia di vita, magari mollare tutto ed andare ai tropici, aprire un baretto su una spiaggia e campare con 4 soldi pescandomi tutti i giorni un’aragosta per il pranzo.
Oppure andare in america, comprare una fattoria e vivere allevando cavalli.
Oppure trasferirmi in una comunità Hamish, vivere senza luce e telefono, arando i campi e coltivando, tessendo i miei vestiti e cucendoli da me.
O ancora andare in Africa, costruire una scuola e insegnare a chi vuole imparare i modi che conosco per lavorare.
Quante vite vorrei, per realizzare tutti i miei sogni.
E non prendetela come una insoddisfazione per la mia vita attuale, è semplicemente che con la mia curiosità una vita sola non mi basta nè mi basterà mai, per vedere, conoscere e amare tutti i popoli e i luoghi della terra.



  sebastiano
Commento del 16 Giugno 2003.

ho sotto gli occhi un libro: “vivo. ho inscenato la mia morte per tornare a vivere.” resta il dubbio se sia una storia vera o fantasia ma a volte ho pensato che sia la soluzione a certi problemi.
a volte si fanno scelte giuste per motivi sbagliati.
la mia vita non mi soddisfa per scelte bagliate, sia da parte mia che di altri.
mi sono visto su un isola dei caraibi, in una comunità hippy, in una fattoria come contadino, come volontario in casefamigli.
forse vuol solo dire che una vita semplice, è più ricca di soddisfazioni.
ciao a presto in questa vita o in quella che ci costruiremo.

  MissMagda
Commento del 17 Giugno 2003.

Ciao sebastiano, ho letto solo la recensione del libro di cui mi parli.
Ti auuro di trovare presto la vita chemeglio ti soddisfi, ma ricorda, non serve recriminare sulle scelte fatte, datti semplicemente da fare per quelle a venire :)
Un augurio di tutto cuore.

  sara
Commento del 11 Gennaio 2004.

è una sensazione che tutti abbiamo…non so se sia poi così vero.della mia vita oggi non cambierei nulla,forse vorrei essere p’iù alta..ma non sogno nulla di che ,nel mio futuro vedo già le possibilità che vivrò e che sono le poche che desidero.e per viverle una vita basta e magari non avanza…ma c’è e spero di vivermela fino all’ultiomo.vedo la laurea e poi un lavoro come educatrice per qualche centro di recupero,magari per un centro di igiene mentale come il luogo in cui ho svolto il tirocinio quest’estate.vedo,tra non troppi anni,il matrimonio col mio ragazzo che è l’unico che possa fare per me.spero di vedere i miei figli e spero di vederli sani.ma più di tutto mi sogno di migliorare la vita che già è passata…ma questo,davvero, non basterebbero neppure milioni di vite per farlo…
p.s.=mi direste qual’è il libro di cui state parlando,perchè mi ha incuriosito.grazie.